Posted on

Aprire file .pst con Outlook

Se avete un file .pst di una vecchia versione di outlook potete velocemente visualizzarlo con Outlook 365.

Andate su “File” in alto a sinistra. Cliccate su “Apri ed Esporta” sul menu a sinistra e quindi su “Apri file di dati di Outlook” più a destra. Si aprirà la finestra di esplorazione del computer; cercate il vostro file .pst e cliccate su “Ok”. La cartella del file pst comparirà subito nel vostro Outlook.

Ricerca nell’archivio email

Per cercare una particolare email in questo archivio, potete usare la cartella ricerca in alto a destra, avendo l’accortezza di selezionare come spazio di ricerca “sottocartelle”: outlook cercherà su tutto l’archivio.

Posted on

Aprire i file pdf.p7m online

Hai ricevuto un file con estensione p7m e non sai come fare leggerlo? I file p7m sono dei documenti su cui è stata apposta la firma elettronica.

Per aprirli, invece di scaricare ed installare dei software puoi utilizzare il servizio online gratuito di PosteCert

Scegli il file. Ci metterà un po’ a caricarlo se è grande.

Ti compare in basso un pulsante con “verifica firma”. Lo spingi

Compare una nuova schermata.In basso c’è download del file. è il tuo file leggibile

Buon Lavoro

Posted on

Installare Office 365 Business

Prima di procedere alla installazione il vostro partner Microsoft deve :

  1. Attivarvi il contratto Business
  2. Creare gli utenti della sottoscrizione e attivare per ognuno di essi una licenza di Office
  3. Inviare ad ogni utente username e password della sottoscrizione

A questo punto siete pronti per installare Office 365 sul vostro computer. Ricordate che potete installarlo solo su sistemi operativi Microsoft da Windows 7 in su (7,8,8.1,10) : non si installa su XP.

Il vostro computer deve essere collegato ad internet. Entrate nel computer con il vostro utente. Andate sul sito http://portal.office.com  e accedete con username e password che vi ha inviato il vostro partner Microsoft. Lo username di solito è simile a  utente@organizzazione.onmicrosoft.com

Una volta entrati, a destra in alto trovate il pulsante “Installa Office”. Sul pulsante c’è una freccetta verso il basso : cliccandola sono disponibili 2 opzioni; scegliete “Altre Opzioni di Installazione”.

A questo punto comincerete passerete ad una schermata in cui potrete avere un maggior controllo sulla installazione del browser. In questa schermata potete anche controllare quante e quali installazioni di office sono state fatte con il vostro account e, eventualmente, disattivarle.

Dovete scegliere la versione di Office compatibile con il vostro computer. Quasi sicuramente è a 64bit ma dovrete controllare .


Come posso sapere se nel mio computer è in esecuzione a una versione di Windows a 32 bit o una a 64 bit?

Windows 10 e Windows 8.1

  1. Seleziona il pulsante Start  e scegli Impostazioni > Sistema > Informazioni su .
  2. Sulla destra, in Specifiche dispositivo vedi Tipo sistema.

Windows 7

  1. Seleziona il pulsante Start
    Immagine del pulsante Start

    , fai clic con il pulsante destro del mouse su Computer e scegli Proprietà.

  2. In Sistema vedi il tipo di sistema.

Una volta terminato il download del file, eseguitelo.

Comincerà l’installazione di Office.

5-png

Finita l’installazione, aprite uno dei programmi installati con il pacchetto, per esempio “Word”. In alto a destra troverete i dati del vostro account. Se vi vengono chiesti prima di entrare nel programma, inseriteli.

6-png

Buon Lavoro

Posted on

Mail server dedicato

La posta elettronica è cambiata molto negli anni: da semplice mezzo di comunicazione è diventato il nostro “contenitore” preferito di informazioni. Conserviamo tutto nella nostra cassetta postale: comunicazioni, contratti ordini, fatture, etc.

Queste informazioni devono sempre essere accessibili ovunque noi siamo: non possiamo più vederle solo dalla nostra postazione di lavoro ma anche attraverso il nostro smartphone.

La Mecdata propone l’uso di un mail server esterno sempre aggiornato per risolvere i vostri problemi di comunicazione aziendale. Un mail server proposto con la formula “pay per use” : paghi solo le caselle email che attivi; gli alias sono gratuiti. Non dovrete preoccuparvi della gestione del server fisico o dell’aggiornamento dell’antispam o dei nuovi protocolli di comunicazione.

  • Dimensione cassetta postale : 8gb
  • Controllo dimensione cassetta postale autonomo : Lo spazio utilizzato può essere controllato in tempo reale dall’utente tramite la Webmail, oppure tramite il proprio client email configurato con IMAP (se supporta la visualizzazione della quota, come ad esempio Thunderbird).
  • Accesso : imap, pop3, webmail
  • SMTP dedicato
  • Alias illimitati gratuiti
  • Calendario condiviso : calendario condivisibile con tutti i software che supportano il protocollo caldav (es ios).
  • Antivirus e Antispam
  • Gestione autonoma e semplice dei messaggi personali : “sarò in ferie da…”
  • Costo : 2,13 euro / mese per account  – Contattateci per un preventivo personalizzato all’indirizzo info@mecdata.it oppure al numero 051-790428
Posted on

Move DNN Site To Another Windows Server and To Another Domain Name

To migrate a DotNetNuke site to another windows server you need to move both the database and the site to the new server.

You need to update your web.config file so that the database connection string points to your new database.

There are two tags on database connection. You have two look on these tags :

<connectionStrings> 
<appSettings>

Migrate to another domain name

Perhaps you also want to change the name of the site: for example, your installation of DNN is made for the site www.mysite.com but you want to move everything to blog.mysite.com.

You have to go to the DNN database and edit the table PortalAlias
(right click on PortalAlias then click “Edit Rows”).
You must add a new line in the table with the value of the new site name.
Click on the last row. Leave the first column default.
Second column is your portal number (default is 0).
In the third column enter your temporary URL ( blog.mysite.com).
Set the last column value of the new row as “True” and change the other to “False”.

After this, very important, you have to go to IIS, in the Application Pool section, right click on the application pool of your site and click on “Recycle”.

Posted on

Windows xp and Windows 10

To see the resources of a Windows XP from Windows 10, both must be in the same workgroup and in the Windows 10 computer it is necessary:

Press Windows key + R
Type: optionalfeatures.exe
Hit Enter

Scroll down to SMB 1.0/CIFS File Sharing Support
Tick the SMB 1.0/CIFS Client
Untick SMB 1.0/CIFS Automatic Removal and
Untick SMB 1.0/CIFS Server

Posted on

Strumenti del Pannello di Controllo con comando

Per lanciare in Windows uno degli strumenti del Pannello di Controllo, scrivete il relativo comando nel campo “Cerca” o attraverso un prompt di dos.

Add New Hardware control  add new hardware sysdm.cpl
Add/Remove Programs control appwiz.cpl
Date/Time Properties control timedate.cpl
Display Properties control desk.cpl
Internet Properties control inetcpl.cpl
Keyboard Properties control main.cpl
Microsoft Exchange control mlcfg32.cpl
Mouse Properties control main.cpl
Multimedia Properties control mmsys.cpl
Network Properties control netcpl.cpl or ncpa.cpl,
PC Card control pc card (PCMCIA) main.cpl
Regional Settings control intl.cpl
Sound Properties control  sounds mmsys.cpl
System Properties control sysdm.cpl
Posted on

“run as administrator” does not work

You are using a Windows machine with a non-administrator user and you need to install a program. you select “Run As Administrator” and the form for entering credentials is not displayed. This happens because you have disabled the UAC (User Account Control).

I advise you : never to deactivate it because it is a component that takes care of the security of your system; practically, it’s the component that takes care of asking you for confirmation when you’re performing some special operation on your computer.

How to reactivate it?

  1. Disconnect this account and reconnect with an administrator user.
  2. Select “Change user account and control settings”
  3. In the “User Account Control Settings” window, drag the slider from bottom (disabled) to second level
  4. Reboot your computer for the change to take effect.

Posted on

Spostare grossi file tra Mac e Windows

Forse vi siete ritrovati in questa situazione. Avete un file su Mac e dovete spostarlo su Windows.

Usate un hard disk esterno (usb) per passare i dati, cioè li copiate da Mac a hard disk, per poi collegare l’hard disk a Windows e ripetere l’operazione. Il problema è che Windows non legge un disco formattato con il file system nativo di Mac OS X. Quindi quando collegate questo hard disk a Windows, non riuscirete a leggerlo.

Windows legge bene il suo tipo nativo di formattazione cioè FAT32. Se l’hard disk è formattato in Fat32 potrete eseguire l’operazione descritta sopra e passare da Mac a hard disk a Windows ed anche in senso opposto. In questo senso, invece di usare il vostro hard disk formattato Mac OS X, potete usare una comoda chiavetta che normalmente è già formattata FAT32.

Il vostro file però è molto grande, è superiore ai 4GB. Su FAT32 non si possono scrivere file con dimensioni superiori ai 4GB. Su Windows potete formattare la chiavetta usb con il tipo di formattazione NTFS che appunto non ha limiti sulla dimensione del file. Il problema è  che Mac non riesce a scrivere su partizioni NTFS ma solo a leggere, quindi la potrete usare solo per passare file da Windows a Mac ma non viceversa.

Una delle soluzioni possibili è passare i file attraverso la rete condividendo le risorse dei 2 computer. A questo link trovate una guida (in inglese) : Share Files from Mac OS X to Windows PC’s Easily

Se avete una rete, il problema può anche essere risolto usando un NAS, cioè un dispositivo esterno, collegato in rete, in cui mettere i vostri dati e che possa essere letto sia da Windows che da Mac. Nel dettaglio il NAS avrà il protocollo SMB abilitato che è supportato da entrambi i sistemi operativi. Inoltre il NAS svolgerà la sua funzione di backup dei vostri dati!