Posted on

Foto – Immagini in un unico pdf

Se avete delle foto, immagini e le volete mettere all’interno di un unico file in formato pdf potete utilizzare un utile strumento online PDFCANDY

Una volta nel sito cliccate su “Merge PDF”

Cliccate sul pulsante “ADD Files”

Selezionate i vostri file. Compariranno nella pagina successiva.

Per ognuna delle immagini è presente un numero che indica la pagina in cui saranno messi nel pdf finale. Potete spostare le immagini tra loro, cambiando la sequenza, semplicemente selezionando l’immagine e trascinandola dove volete.

Potete aggiungere anche alte immagini.

Quando avete tutto cliccate su Merge Files.

Nella pagina successiva cliccate su “Download File” e avrete il vostro file pdf contenente le immagini.

Posted on

Cartella posta in arrivo predefinita su Outlook

SCENARIO

avete impostato su Outlook il vostro account di posta elettronica pippo@miosito.it. Decidete di comprare un nuovo account di posta elettronica, paperino@miosito.it che diventerà prioritario nel vostro lavoro rispetto al precedente. Avete configurato il nuovo indirizzo di posta in Outlook avendo l’accortezza di impostarlo come “predefinito”.

PROBLEMA

Quello che avete fatto è corretto, ma nonostante questo, quando Outlook si apre si posiziona sempre sulla posta in arrivo del vecchia cassetta postale (pippo@miosio,it)

SOLUZIONE

  • In Outlook : File (in alto a sinistra)
  • Compare un menu a sinistra. Spingere “Opzioni” (in basso)
  • Compare una nuova finestra : selezionare “Avanzate” nel menu a sinistra.
  • Sulla destra una delle prime opzioni in alto è : “Avvio e chiusura di Outlook”
  • Qui avete un tasto “Sfoglia£ che vi permette di selezionare la cartella di posta in arrivo che deve essere selezionata a default quando Outlook parte

 

Posted on

Teams Vs Coronavirus

Microsoft Teams

Ricordiamo ai nostri clienti (e altri) che molto probabilmente nel vostro abbonamento office 365 è incluso Teams, strumento per poter fare riunioni a distanza, proprio come Skype. Contattateci per una verifica o per recuperare username e password.

 

Smartworking / Telelavoro

In questa situazione difficile, proviamo a spostare qualche attività in remoto.

Possiamo attivare una vpn per farvi accedere alla rete aziendale.

Possiamo trasferire database, server applicativi e gestionali su un’infrastruttura Cloud.

Possiamo offrire piattaforme di condivisione di file.

Possiamo attivare le migliori soluzioni di backup in cloud per non rischiare di perdere nessun dato.

 


Tel: 051.790428 – email : info@mecdata.it

Posted on

Problemi delle caselle email molto grandi

La posta elettronica è cambiata molto negli anni: da semplice mezzo di comunicazione è diventato il nostro “contenitore” preferito di informazioni. Conserviamo tutto nella nostra cassetta postale: comunicazioni, contratti ordini, fatture, etc. Queste informazioni devono sempre essere accessibili ovunque noi siamo: non possiamo più vederle solo dalla nostra postazione di lavoro ma anche attraverso il nostro smartphone.

Le aziende e gli utenti chiedono ai Provider caselle email di dimensioni sempre maggiori. In azienda l’email è e rimane il principale mezzo sia di comunicazione ma, oggi, anche il principale strumento per archiviare i file. Conserviamo tutte le email che riceviamo con allegati di qualsiasi dimensione; conserviamo anche tutte le email che inviamo anche se contengono allegati che abbiamo prelevato dal nostro stesso computer.

Il motivo è che inviare un file via email è semplice, veloce e comodo, inoltre quel file rimarrà per sempre nella casella dell’utente, che così potrà averlo sempre a portata di mano. Sarebbe stato meglio spostare il file su un server di rete o utilizzare in azienda servizi di cloud storage , ma l’email rimane il metodo più immediato.

L’altro motivo per cui le email crescono sempre è che gli utenti non sentono il bisogno di fare spazio nella propria casella email, magari cancellando i messaggi che non servono più o semplicemente svuotando il cestino.

Ma quali sono i problemi di una caselle email di grandi dimensioni?

Il primo sono i tempi di avvio del proprio programma per leggere le email, ad esempio Microsoft Outlook diventa sempre più lento man mano che la caselle email diventa più grande.

Un altro problema è che non tutti i fornitori di web e email hosting forniscono caselle email di grandi dimensioni, molti non vanno oltre pochi GB di spazio per casella email.

Inoltre una casella email di grandi dimensioni diventa onerosa da gestire anche lato server il che la rende lenta nell’accesso e nelle ricerche.

Quali sono invece i limiti di dimensione che una casella email può raggiungere?

La documentazione ufficiale di Microsoft Outlook dichiara che le prestazioni di Outlook iniziano a peggiorare non appena il file di archivio delle email OST supera i 10GB. Superato i 25GB i problemi di lentezza e blocchi di Outlook aumentano.

Arrivati a 50GB Outlook smette di funzionare in quanto questa è la dimensione massima che può raggiungere un file PST, ed è necessario eseguire delle operazioni di manutenzione, con conseguente fermo del lavoro dell’utente.

Lato server, ovvero per il fornitore del servizio di email hosting, non ci sono limiti veri e propri di dimensione ad una casella email, ma potrebbero esserci dei problemi nell’indicizzazione e nell’archiviazione di caselle email molto grandi.

il nostro servizio di gestione email

Mecdata in collaborazione con il partner Qboxmail offre un servizio di gestione email professionale:

  • Casette postali di diverse dimensioni/costi per rispondere a qualsiasi esigenza : 4GB, 8GB, 25GB, 50GB
  • Cassetta postale sempre aggiornata e uguale in ogni istante su ogni vostro dispositivo : computer, notebook, tablet, smartphone
  • Webmail, sviluppata ed ottimizzata per gestire caselle di grandi dimensioni

Sei interessato ? CHIAMACI ALLO 051.790428 OPPURE SCRIVI A info@mecdata.it

Posted on

Aprire file .pst con Outlook

Se avete un file .pst di una vecchia versione di outlook potete velocemente visualizzarlo con Outlook 365.

Andate su “File” in alto a sinistra. Cliccate su “Apri ed Esporta” sul menu a sinistra e quindi su “Apri file di dati di Outlook” più a destra. Si aprirà la finestra di esplorazione del computer; cercate il vostro file .pst e cliccate su “Ok”. La cartella del file pst comparirà subito nel vostro Outlook.

Ricerca nell’archivio email

Per cercare una particolare email in questo archivio, potete usare la cartella ricerca in alto a destra, avendo l’accortezza di selezionare come spazio di ricerca “sottocartelle”: outlook cercherà su tutto l’archivio.

Posted on

Installare Office 365 Business

Prima di procedere alla installazione il vostro partner Microsoft deve :

  1. Attivarvi il contratto Business
  2. Creare gli utenti della sottoscrizione e attivare per ognuno di essi una licenza di Office
  3. Inviare ad ogni utente username e password della sottoscrizione

A questo punto siete pronti per installare Office 365 sul vostro computer. Ricordate che potete installarlo solo su sistemi operativi Microsoft da Windows 7 in su (7,8,8.1,10) : non si installa su XP.

Il vostro computer deve essere collegato ad internet. Entrate nel computer con il vostro utente. Andate sul sito http://portal.office.com  e accedete con username e password che vi ha inviato il vostro partner Microsoft. Lo username di solito è simile a  utente@organizzazione.onmicrosoft.com

Una volta entrati, a destra in alto trovate il pulsante “Installa Office”. Sul pulsante c’è una freccetta verso il basso : cliccandola sono disponibili 2 opzioni; scegliete “Altre Opzioni di Installazione”.

A questo punto comincerete passerete ad una schermata in cui potrete avere un maggior controllo sulla installazione del browser. In questa schermata potete anche controllare quante e quali installazioni di office sono state fatte con il vostro account e, eventualmente, disattivarle.

Dovete scegliere la versione di Office compatibile con il vostro computer. Quasi sicuramente è a 64bit ma dovrete controllare .


Come posso sapere se nel mio computer è in esecuzione a una versione di Windows a 32 bit o una a 64 bit?

Windows 10 e Windows 8.1

  1. Seleziona il pulsante Start  e scegli Impostazioni > Sistema > Informazioni su .
  2. Sulla destra, in Specifiche dispositivo vedi Tipo sistema.

Windows 7

  1. Seleziona il pulsante Start
    Immagine del pulsante Start

    , fai clic con il pulsante destro del mouse su Computer e scegli Proprietà.

  2. In Sistema vedi il tipo di sistema.

Una volta terminato il download del file, eseguitelo.

Comincerà l’installazione di Office.

5-png

Finita l’installazione, aprite uno dei programmi installati con il pacchetto, per esempio “Word”. In alto a destra troverete i dati del vostro account. Se vi vengono chiesti prima di entrare nel programma, inseriteli.

6-png

Buon Lavoro